SANTOMASO GIUSEPPE (1907-1990)

NOTE BIOGRAFICHE

Venezia, 1907 – 1990. La sua formazione artistica avviene presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia dal 1932 al 1934 e nel 1938 realizza i primi lavori di grafica. L’anno dopo si reca a Parigi in occasione della sua prima personale alla Galerie Rive Gauche. Nel 1943  espone alla Quadriennale di Roma e nel 1945 realizza le illustrazioni del libro Grand Air, di Paul Eluard. Nel 1946 partecipa, a Venezia, alla fondazione del gruppo di artisti antifascisti “Nuova secessione artistica italiana - Fronte nuovo delle arti”. Dopo un primo periodo figurativo, Santomaso si dedica alla realizzazione di una serie di opere dove è forte l’influenza della ricerca postcubista, per passare poi negli anni '50 all’astrattismo informale. A partire dal 1948 espone diverse volte alla Biennale di Venezia dove, nello stesso anno, riceve il Premio del Comune di Venezia e nel 1954 il Primo Premio per la Pittura Italiana. Dal 1957 al 1975 insegna all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Determinante per lo sviluppo del suo modo di espressione non oggettivo è il viaggio compiuto a New York nel 1957, in occasione della sua prima mostra negli Stati Uniti alla Grace Borgenicht Gallery, durante il quale l’artista ha modo di incontrare i protagonisti dell’ espressionismo astratto.

Opere disponibili: