SCHNEIDER GERARD (1896-1986)                                             

NOTE BIOGRAFICHE

Gérard Schneider nasce nel 1896 a Sainte-Croix, in Svizzera. All’inizio della Prima Guerra Mondiale va a Parigi, dove segue prima i corsi alla Scuola di Arti Decorative e poi alla Scuola delle Belle Arti. Nel 1922 si stabilisce definitivamente in Francia, dove fa il restauratore di quadri antichi. Le sue prime opere oscillano tra influenze cubiste (nel 1939 incontra Pablo Picasso) e surrealiste. Dal 1944, invece, comincia la sua fase astrattista: nelle sue tele si sovrappongono larghe pennellate orchestrate cromaticamente. A partire dagli anni ’50 Schneider riesce a imporsi assieme a Hartung ed a Soulages, occupando un posto di rilievo fra gli artisti astratti della seconda generazione. In particolare è un iniziatore dell’astrattismo lirico. Gérard Schneider muore nel 1986.

Opere disponibili: